Procuratore Alessandria: ha confessato proprietario cascina -3-

Bla

Roma, 9 nov. (askanews) - "Ieri, nel corso della perquisizione della persona e del domicilio di Vincenti, in qualità ancora di persona offesa del reato, sono stati acquisiti elementi oggettivi assolutamente dimostrativi di una sua responsabilità nella realizzazione del congegno esplosivo, perché è stato trovato il foglietto di utilizzo del timer rinvenuto nell'abitazione crollata in parte", ha spiegato Cieri. "Dal sequestro di questo documento i carabinieri di Alessandria hanno ottenuto riscontro oggettivi che hanno indotto Vincenti a rendere una prima confessione e successivamente, interrogato dal pm ha ribadito questa confessione, riscontrando egli stesso tutti gli elementi acquisiti nei suoi confronti".

Vincenti è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria e rinchiuso nel carcere di Alessandria.

"Anche la moglie è stata interrogata nella notte ma è stata rilasciata, ma rimane indiziata a piede libero per il concorso degli stessi reati ascritti al marito", ha aggiunto il procuratore Cieri.