Procuratore di Milano: “99.9% dei furti commesso da bianchi”

Procuratore Milano reati stranieri

Il Procuratore di Milano Francesco Greco, presentando il numero di furti denunciati nel milanese, ha fatto una specificazione sui numeri: ha infatti spiegato che il 99.9% di questo tipo di reato sarebbe commesso da “bianchi” e solo lo 0.1% da stranieri, smentendo così le tesi dei sovranisti.

Procuratore di Milano su furti commessi da stranieri

Stava presentando il bilancio sociale 2018 quando ha sottolineato che gli obiettivi da perseguire sono la lotta al caporalato nell’edilizia e la riduzione dei furti in appartamento. Parlando della sola Milano, i furti denunciati in media ogni mese sono circa 1.000, con alcune oscillazioni stagionali. Durante la festività estive e natalizie si registrano infatti aumenti legati all’assenza dei proprietari nelle abitazioni.

In merito a ciò ha anche voluto fare una specifica riguardante i numeri. Questo perché secondo lui su questo tema raccontano una realtà differente da quella che viene fatta passare quotidianamente. Francesco Greco ha addotto che il 99.9% dei ladri siano bianchi. “Lo dico perché a volte si ha un’idea un po’ strana del colore della pelle in relazione alla criminalità“, ha spiegato. Con questa affermazione ha di fatto voluto smentire chi sostiene che la maggior parte dei furti siano commessi da stranieri in rapporto alla loro presenza sul territorio. E in particolare i sovranisti.

Giorgia Meloni aveva infatti parlato di numeri completamente diversi. Così aveva detto in una trasmissione televisiva: “Gli stranieri in Italia costituiscono l’8.3% della popolazione. Incidono per il 50% sui furti, per il 40% sulle rapine, per il 37% sulle violenze sessuali e per il 25% sugli omicidi“. Numeri che erano stati condivisi dal Viminale e confermati quindi dall’ex ministro dell’Interno.