Prodi: crisi centrosinistra? lo è anche il centrodestra

Pat

Bologna, 16 nov. (askanews) - In Italia si è parlato tanto della "grande crisi del centrosinistra, ma c'è la crisi anche nel centrodestra". Lo ha detto l'ex premier, Romano Prodi, ricordando che "la difesa dei diritti civili è stata sacrosanta, ma se non è accompagnata dalla difesa dei diritti sociali va a finire in niente".

"Si è detto della grande crisi del centrosinistra, ma c'è la crisi anche nel centrodestra - ha detto Prodi in un video messaggio alla convention del Pd 'Tutta un'altra storia' in corso a Bologna -. Il centrodestra si è rifugiato un po' di più perché si è appoggiato all'autoritarismo, ma non è una bella difesa. Noi dobbiamo ricostruire il riformismo".

Occorre "fare un esame di coscienza" secondo il Professore e fondatore dell'Ulivo: "di fronte alle evoluzioni in corso il riformismo non può reagire rinunciando alle riforme. Spesso abbiamo fatto così: politiche economiche subalterne al neoliberalismo, uno stato regolatore ridotto al minimo o addirittura a niente. La difesa dei diritti civili è stata sacrosanta, ma se non è accompagnata dalla difesa dei diritti sociali anche la difesa dei diritti civili va a finire in niente, perché i diritti civili si reggono sui diritti sociali". Inoltre "abbiamo affidato la difesa dei cittadini a una burocrazia e una magistratura sempre più complicata".