Prodi: "Enrico, dì qualcosa sul lavoro"

·1 minuto per la lettura
Enrico Letta e con Romano Prodi (Photo: Filippo Attili)
Enrico Letta e con Romano Prodi (Photo: Filippo Attili)

Il programma del Pd è troppo ristretto? “L’ho detto a Letta, ci vuole una cosa sul lavoro, sulla crescita, su come organizzi la società post pandemia che acquisti adesione e fascino anche fuori, che parta dalla gente”. Lo ha detto Romano Prodi a Mezz’ora in più. Il professore ha aggiunto: “Lui giustamente ha ritenuto così importanti i diritti individuali, però non bastano. Adesso bisogna coinvolgere la gente. Adesso che le cose vanno meglio è importantissimo che un partito politico esca con una proposta di speranza”.

Sul segretario del Pd, l’ex premier ha detto ancora: “Letta è il più adatto ad essere un federatore, ha bisogno di avere un messaggio sui temi economici saltando le correnti di partito. Se c’è una proposta forte nei confronti degli elettori, le correnti si adattano”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli