Prodi: minimizzare disagi, per uscire da crisi serve più spesa

Rea

Roma, 2 giu. (askanews) - Tra l'invito all'unità del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e le manifestazioni di piazza del centrodestra "trovo contraddizione, ma c'è libertà di manifestare, ognuno manifesta. Credo che la Repubblica debba vedere tutti uniti perché siamo una famiglia, onestamente però numericamente queste manifestazioni non sono un granché, quindi lasciamo, lasciamo, lasciamo...". Così Romano Prodi, ospite di La7.

Alla domanda sul timore che la destra sfutti il disagio sociale, Prodi risponde: "Che la politica sfrutti le tensioni sociali, non c'è dubbio. È il suo mestiere, purtroppo. Ma dobbiamo lavorare per minimizzare queste tensioni, far di tutto perchè diminuisca il disagio. Credo anch'io che ci siano stati degli sprechi nei sussidi, ma quando c'è tanta genete che soffre bisogna sovvenire il più velocemente possibile ai bisogni delle persone. Non ho mai visto uscire da una grande crisi senza aumentare la spesa. Difficile dirlo in un Paese con alto debito, ma è così".