Prodi: ora usiamo bene risorse Ue o siamo finiti

Adm
·1 minuto per la lettura

Roma, 22 lug. (askanews) - L'Italia deve usare "bene" i soldi che arriveranno dall'Ue perché altrimenti stavolta "siamo finiti". Lo ha detto Romano Prodi in una intervista a Tg2000, il telegiornale di Tv2000. "Bisogna invertire la rotta, approfittare del fatto che adesso abbiamo i mezzi per poterlo fare, se non lo facciamo siamo finiti. Adesso il problema - ha aggiunto Prodi - è andare avanti, e fare in modo che questo non sia solo un fatto episodico". "Poi - ha continuato - nasce il problema italiano, di come mettere in atto e approfittare di queste grosse decisioni: ci sono circa 80 miliardi a fondo perduto, cioè di donativo, si sarebbe detto un tempo, e poi ci sono 120 miliardi di prestito a bassissimo tasso d'interesse. Ci sono delle risorse, o noi le utilizziamo bene oppure siamo definitivamente fuori dal giro, perché in questi ultimi 10 anni abbiamo marciato a marcia indietro e non a marcia avanti".