Prodi: in Ue dobbiamo esercitare un ruolo attivo e non piagnone

Pat

Bologna, 16 nov. (askanews) - Per i prossimi anni l'Italia ha un "missione" importante: quella di "avere un grande ruolo in Europa, un ruolo attivo, non piagnone, e dignitoso". Lo ha detto l'ex premier, Romano Prodi, in un collegamento video alla convention del Pd "Tutta un'altra storia" a Bologna.

"Ci saranno tante guerre mondiali a pezzi, tante lotte di confini - ha detto Prodi, interpellato dagli organizzatori su 'Gli anni 20 del 2000' -. O custodiamo il Mediterraneo oppure non avremo futuro".