Prodotti alimentari e prezzi, aumenti fino al 43%

(Adnkronos) - Prima la crisi economica dovuta alla pandemia di coronavirus, poi i rincari dell’energia e le difficoltà nel reperire alcune materie prime per la guerra russa in Ucraina. Sono diversi i fattori che hanno portato all’aumento dei prezzi di molti prodotti, anche di quelli alimentari. L'indagine di Altroconsumo: tra i prodotti che sono aumentati di più nell'ultimo mese ci sono la farina 00 (+6,2%) e il caffè (+4%). Ma a preoccupar è il confronto con un anno fa: “Se nel 2021 pagavamo un chilo di pasta 1,30 euro, oggi lo paghiamo 1,52 euro. In salita rispetto all’anno scorso anche zucchine (+16%), olio extravergine (+11%), zucchero (+7,4%) e soprattutto olio di semi di girasole, rincarato in un anno del 43%”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli