Prof. decapitato in Francia, Macron: "Non rinunceremo a caricature e libertà"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Noi non rinunceremo alle caricature, ai disegni, anche se gli altri si ritirano". E' quanto ha detto Emmanuel Macron nel suo discorso durante l'omaggio nazionale a Samuel Paty, il professore parigino decapitato per aver mostrato le vignette di Maometto ai suoi studenti, oggi alla Sorbona. "Professori, noi difenderemo la libertà che voi difendente così bene", ha detto ancora il presidente francese.

Samuel Paty è stato ucciso "perché incarnava la Repubblica che rinasce ogni giorno nelle aule della scuola, la libertà che vi si trasmette", ha scandito Macron. "Samuel Paty aveva letto il Corano, si interessava alla civiltà musulmana, non era il nemico", ha aggiunto il presidente francese che ha affermato che gli islamisti l'hanno ucciso perché "sanno che con eroi tranquilli come lui" non vinceranno mai.