Prof producevano droga in un'università Usa (proprio come in Breaking Bad)

HuffPost
-

Ricorda le trame della trilogia “Smetto quando voglio” di Sydney Sibilia e della serie televisiva “Breaking Bad”, ma la loro storia è tanto reale da averli portati in carcere: due professori universitari dell’Arkansas sono stati arrestati con l’accusa di aver prodotto metanfetamine nel laboratorio della Henderson State University di Arkadelphia. A riportare la notizia è il Time.

Il 45enne Terry David Bateman e il 40enne Bradley Allen Rowland sono i due docenti di chimica che hanno sfruttato competenze per produrre droghe nei laboratori dell’università. Stando a quanto si apprende dalla stampa americana, il laboratorio d’ateneo era stato chiuso il giorno 8 ottobre a causa di uno “strano odore”. Le successive analisi avevano riscontrato un’altapresenza di benzilcloruro nell’aria: si tratta di un composto che può essere utilizzato nella produzione della metanfetamina.

Dopo la scoperta, lo sceriffo della contea di Clark ha provveduto ad arrestare i due docenti. Accusati di aver creato la droga sintetica, ora i professori rischiano una condanna fino a 40 anni di carcere. Terry David Bateman lavorava presso l’ateneo da oltre un decennio, dove era professore associato e direttore della ricerca universitaria, mentre il collega Rowland insegnava lì dal 2014.

 

Continua a leggere su HuffPost