Professoressa muore insieme al compagno per overdose a Varese: la trovano le figlie di 8 e 12 anni

Adalgisa Marrocco
·1 minuto per la lettura
(Photo: Tunatura via Getty Images)
(Photo: Tunatura via Getty Images)

Professoressa muore per overdose nel varesotto: a trovarla le figlie di 8 e 12 anni. La tragedia ieri in provincia di Varese. Il compagno, trovato riverso accanto al lei e trasportato in ospedale in gravi condizioni, è morto a qualche ora di distanza. Secondo le prime ricostruzioni, per i due sarebbe stato fatale un cocktail di alcol e farmaci. A riportare i dettagli della vicenda è il Corriere della Sera.

Riversi sul divano, immobili al primo piano di una villa nel centro del paese, a una manciata di chilometri da Varese. Lei, 48 anni, E. G., era priva di vita. Il suo compagno, a poca distanza, incosciente. Per prime a rendersi conto dell’accaduto le figlie della vittima di 8 e 12 anni non appena sveglie.

Le figlie hanno allertato subito il 118. Per l’insegnante d’inglese non c’era già più niente da fare, trasporto in codice rosso il compagno presso l’ospedale di Circolo di Varese. Lì l’uomo è arrivato in condizioni critiche: subito intubato e ricoverato in terapia intensiva con prognosi riservata. È deceduto a distanza di qualche ora.

Il Corriere riporta le prime ricostruzioni dei carabinieri della compagnia di Saronno:

Secondo una prima ipotesi, i due avrebbero abusato di sostanze, con una sorta di cocktail composto di droghe e alcool, forse anche farmaci così forte da provocare la morte della donna e il profondo stato d’incoscienza del compagno.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.