Progetto Genesi, arte contemporanea per promuovere diritti umani

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 set. (askanews) - L'Associazione Genesi ha presentato "Progetto Genesi. Arte e Diritti Umani", importante iniziativa artistico-culturale dedicata al tema dei diritti umani che invita alla partecipazione; curata da Ilaria Bernardi, si svilupperà nel corso di un anno, dal 21 settembre 2021 al 21 settembre 2022.

Il progetto gode del patrocinio del ministero della Cultura, della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, di Rai Per il Sociale, dell'Università Cattolica del Sacro Cuore e del FAI - Fondo per l'ambiente italiano.

Progetto Genesi si articola in un intreccio concettuale, temporale e tematico costituito da una mostra itinerante, in collaborazione con il FAI, della nuova raccolta d'arte contemporanea Collezione Genesi, da un programma di attività educative rivolte al pubblico di tutte le età e da un ciclo di dodici conversazioni online in collaborazione con l'Università Cattolica.

L'idea da cui origina la concezione dell'intera progettualità è che l'arte contemporanea possa assumere il ruolo di ambasciatrice dei diritti umani. Progetto Genesi, nato interdisciplinare e multimediale, per radicalità di impegno, vastità di orizzonti e ampiezza del ventaglio di iniziative che lo compongono è destinato a rappresentare un vero e proprio unicum nel sistema dell'arte contemporanea, non solo italiano. L'Associazione Genesi, fondata da Letizia Moratti nel 2020, è impegnata nella difesa dei diritti umani attraverso la valorizzazione delle differenti culture e dell'ambiente e ha eletto l'arte contemporanea a principale terreno e strumento della propria attività di promozione sociale e culturale. L'Associazione ha creato la Collezione Genesi, affidandone la curatela a Clarice Pecori Giraldi: una raccolta di opere di artisti di tutto il mondo che affrontano le più drammatiche questioni del nostro tempo.

Il cuore di Progetto Genesi è costituito da un gioco di rispecchiamenti tra iniziative parallele, fondato proprio sulla peculiarità della Collezione e della missione dell'Associazione. Ilaria Bernardi è stata chiamata a concepire un progetto che fosse in grado di tradurre nella realtà la vocazione della Collezione, di farsi ambasciatrice di valori attorno a cui creare conoscenza e coinvolgimento.

Il momento espositivo si compone di una mostra itinerante delle opere della Collezione Genesi che percorrerà l'Italia da Nord a Sud, toccando quattro città: Varese, Assisi, Matera e Agrigento. Le città scelte sono tutte di grande rilevanza dal punto di vista del patrimonio storico-artistico e ambientale, sono siti del patrimonio mondiale UNESCO e sede di Beni del FAI. La prima tappa della mostra si tiene a Varese dove la Collezione Genesi sarà esposta a Villa Panza, Bene FAI, dal 21 settembre all'8 dicembre 2021.

Il momento espositivo di Progetto Genesi traccia un percorso temporale simbolico: in ogni città la mostra aprirà i propri battenti in occasione di una importante Giornata Internazionale o Mondiale indetta dall'ONU per promuovere tematiche legate ai diritti umani: a Varese il 21 settembre Giornata Internazionale della Pace; ad Assisi il 18 dicembre Giornata Internazionale dei Migranti; a Matera l'8 marzo Giornata Internazionale della Donna; ad Agrigento il 5 giugno Giornata Mondiale dell'Ambiente. Poiché la mostra da sola non sarebbe sufficiente a dare profondità ai temi e alle questioni cui Progetto Genesi intende dare attenzione, ecco il ciclo di appuntamenti, a cadenza mensile, in collaborazione con l'Università Cattolica del Sacro Cuore intitolato Sfide per il futuro e costituito da dodici conversazioni online, in cui esperti di rilievo internazionale si confronteranno con docenti dell'Università Cattolica su rilevanti tematiche legate ai diritti umani.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli