Programma Amgen apre a studenti prestigiosi laboratori ricerca -2-

Cro-Mpd

Roma, 19 nov. (askanews) - In tutto il mondo sono 24 le Università cui il programma Amgen Scholars ha destinato nel corso di oltre 16 anni 74 milioni di dollari: tra questi atenei l'Harvard University di Cambridge (Massachusetts), il National Institutes of Health di Bethesda (Maryland), l'Università di Cambridge e la Stanford University di Stanford (California), o ancora l'University di Melbourne, l'University di Toronto e tante altre.

Anche l'Europa non è da meno. Tra le Università che hanno aderito al progetto, infatti, figurano Istituti che si collocano ai primi posti nella classifica internazionale come l'Università di Cambridge, l'ETH di Zurigo, l'Istituto Pasteur di Parigi, il Karolinska Institutet di Solna (nei pressi di Stoccolma) o la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera.

I 4.000 universitari che, a partire dal 2007 hanno potuto migliorare le proprie conoscenze e competenze in campo biomedico e biotecnologico provengono da 750 tra College e Università di tutto il mondo. Da quando è stato istituito, il programma Amgen Scholars ha raggiunto importanti traguardi: oltre il 97% degli studenti ha proseguito nella carriera universitaria per poi assumere ruoli strategici in campo accademico, industriale e governativo in tutto il mondo, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti (tra cui la Rhodes Scholarship, il NIH Director's New Innovator Award e una presenza nell'elenco di Forbes dei 30 Under 30 in Healthcare). (Segue)