Programma sviluppo rurale Regione Lombardia: 400 mln per 2021-22

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 nov. (askanews) - Per il biennio 2021-22 Regione Lombardia stanzia 400 milioni di euro per le aziende agricole, di cui 52 provenienti dai fondi Next generation Eu. Si tratta dei fondi del Piano di sviluppo rurale, un programma di finanziamenti congiunti (europei, statali e regionali) fonte di contributi e sostegno per l'imprenditoria agricola e forestale. Quello presentato oggi è un piano di transizione perchè, come ha spiegato l'assessore all'Agricoltura, Fabio Rolfi "la riforma della Pac a livello comunitario non è conclusa e per il 2021-22 c'è una fase di transizione". In ogni caso, ha sottolineato l'assessore, "grazie alla revisione dei criteri di riparto per le Regioni italiane, per il Psr la Regione Lombardia porta a casa 40 milioni in più rispetto a quando si applicavano i soliti criteri di riparto negli ultimi 15 anni". Con i primi 18 bandi che apriranno a novembre saranno disponibili 185 milioni di euro.

Tra le misure previste dal piano di transizione ci sono i finanziamenti per gli investimenti produttivi, "quelli che non generano reddito: noi andiamo a finanziare opere per azzerare le emissioni in ambito agricolo e zootecnico - ha spiegato Rolfi - la misura nuova cuba 10 milioni e non escludiamo che possa essere finanziata di nuovo". "Con 70 milioni di euro apre il piano la misura 4.1, la più attesa dal comparto agricolo, per investimenti legati a redditività, competitività e sostenibilità delle aziende agricole. Tra le novità introdotte - ha continuato - anche la possibilità di finanziare la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Altri 9 milioni per la misura dedicata agli agriturismi, una delle filiere più colpite nel periodo acuto della pandemia". Sempre nel solco dello sviluppo di una agricoltura sostenibile "Ci sono anche 10 milioni per investimenti in ristrutturazione o riconversione dei sistemi di irrigazione: finanzieremo investimenti che vanno a efficientare l'uso dell'acqua perchè crediamo che si possa efficentare l'uso dell'acqua ottenendo la stessa produzione o aumentandola".

La Lombardia è la prima regione per valore della produzione agricola, con 7,7 miliardi di euro su 57 miliardi a livello nazionale, e per valore della trasformazione con 3,6 miliardi di euro sui 31 italiani. Con 44.688 aziende agricole (3.500 delle quali gestite da under 35) nel periodo gennaio-giugno del 2021 l'export dell'agroalimentare lombardo ha fatto registrare un +12,2% sullo stesso periodo sia del 2020 che del 2019, attestandosi a un valore complessivo di 3,8 miliardi di euro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli