Prolungamento M1 fino a Monza-Bettola, riaperto primo cantiere

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 gen. (askanews) - È stato riaperto oggi a Sesto San Giovanni il cantiere, per le opere di superficie, del prolungamento di 1,9 chilometri della M1 da Sesto Fs a Cinisello-Monza Bettola. Lo ha riferito in una nota il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano. Gli operai al lavoro, che si occuperanno delle opere di superficie, tra cui la riapertura al traffico di viale Gramsci, sono una decina. Il progetto di riqualificazione durerà circa sei mesi. I lavori sarebbero dapprima dovuti cominciare a ottobre, poi a novembre, poi a dicembre, poi il 15 gennaio.

"Finalmente - commenta il sindaco - dopo la nostra diffida al Comune di Milano, i lavori ripartono. Speriamo che questa sia davvero la volta buona dopo 9 anni, 10 mesi e 9 giorni di ritardi e mancate promesse da parte del Comune di Milano. Continueremo a tenere monitorato lo stato di avanzamento dei lavori che porteranno a una completa riqualificazione del quartiere Restellone già da noi approvata in giunta quest'estate" ha osservato Di Stefano che nei giorni scorsi aveva polemizzato con l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Milano, Marco Granelli.

"Noi stiamo cercando di chiudere i problemi e avviare i lavori senza nessun costo aggiuntivo per i Comuni, e proprio quando stiamo arrivando alla soluzione il sindaco di Sesto invece di collaborare, diffida Milano e complica la situazione rischiando di far saltare tutto. Io sono abituato a cercare le strade per risolvere i problemi, vedo che altri preferiscono la propaganda" aveva replicato Granelli.