Promozione Fiat 500L, perché conviene e perché no

feedback@motor1.com (Redazione)
Promozione Fiat 500L, perché conviene e perché no

Il diesel costa meno del benzina. Fiat: “È la prima volta che una Casa lo fa”

Gasolio protagonista del settore automotive perfino nelle promozioni auto nuove. Basti vedere Fiat, che spiega: “Per la prima volta, una Casa automobilistica propone le vetture diesel a un costo inferiore rispetto alle vetture benzina dello stesso modello”. Per capire meglio di cosa parliamo e di che finanziamento si tratta, fra i vari modelli in offerta andiamo ad analizzare la Fiat 500L. Iniziativa valida fino al 31 ottobre 2018 e soggetta ad approvazione di FCA Bank.

Vantaggi

La Fiat 500L Urban 1.3 da 95 CV diesel ha un prezzo promo di 16.750 euro. Chi sceglie il finanziamento “Be-Smart MenoMille” di FCA Bank ottiene un prezzo promo di 15.750 euro. Offerte valide su un numero limitato di vetture in pronta consegna da immatricolare entro il 31 ottobre. E il benzina? La 500L Urban 1.4 da 95 CV a benzina ha un prezzo promo di 15.900 euro, sempre su vetture in pronta consegna. Pertanto, riassumendo: la diesel costa 15.750 euro grazie al finanziamento; la benzina costa 15.900 euro. La differenza è di 150 euro: chi compra la diesel col finanziamento spende 150 euro in meno di quanto spenderebbe se comprasse la versione a benzina. Un caso pratico: anticipo zero, 36 rate mensili di 282 euro. Comodo, così da non intaccare il conto corrente. C’è il Valore Garantito Futuro pari alla maxirata finale di 8.777,92 euro dopo la rateazione di 3 anni: se lo versi, tieni l’auto; altrimenti la dai in permuta o la restituisci. Ci si tutela contro eventuali svalutazioni delle vetture a gasolio, dovute a possibili provvedimenti delle amministrazioni locali: blocchi del traffico, limitazioni della circolazione. O altro. Che oggi non si possono prevedere: qualche anno fa, per esempio, era inimmaginabile che le ibride pagassero l’Area C a Milano. La rata include il servizio marchiatura di 200 euro, la polizza pneumatici di 25,55 euro. La Casa è molto trasparente: indica sia la percorrenza totale nei 3 anni, ossia 70.000 km, sia la penale per chi sfora (0,05 euro per km percorso in più rispetto al massimo). Fiat fa un discorso più generale, riferendosi a 500L e Tipo, confrontando di ognuna delle due i prezzi della versione diesel e della versione benzina: “Con le vetture diesel della gamma Fiat, il vantaggio è circa 3 volte superiore rispetto al benzina: ci sono circa 3.000 euro di risparmio al momento dell'acquisto, circa 600 euro l'anno di risparmio al distributore e sino a circa 400 km in più con un pieno”.

Svantaggi

Si pagano interessi per 2.512,37 euro: il totale dovuto è di 18.941,92 euro, per via del TAN del 6,45% e del TAEG dell’8,69% (alto). Ricordiamo che il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) include sia il tasso di interesse sia le spese accessorie della pratica (spese di istruttoria, imposte di bollo, commissioni di incasso). E comunque, già il TAN (Tasso Annuo Nominale), il tasso di interesse puro applicato a un finanziamento, è elevato. Infine, un minimo rischio: che, se lo smog non dovesse dare tregua nell’inverno 2018/19, qualche amministrazione locale decida di stoppare qualsiasi diesel, a prescindere dalla categoria ambientale Euro. Fantapolitica? No: ecco qui i possibili provvedimenti di Roma qui.