Pronta al debutto la terza generazione di Nissan Qashqai

Redazione
·4 minuto per la lettura

E' in arrivo la terza generazione di Nissan Qashqai, pioniere e benchmark in Europa del segmento dei crossover compatti dal 2007.

I prototipi del nuovo modello stanno completando i test di guida e i clienti potranno vedere la vettura in concessionaria nel 2021, per scoprire che ancora una volta Nissan Qashqai e' andato oltre le loro aspettative. Alla base del nuovo modello c'e' la piattaforma CMF-C dell'Alleanza, inedito connubio di alta ingegneria, innovazione e tecnologie d'avanguardia. L'attuale Qashqai, commercializzato in Europa nel 2014, ha venduto oltre un milione di unita'.

"Il nuovo Qashqai cambiera' l'idea di cio' che i clienti possono aspettarsi da un'auto per famiglie. Comfort, raffinatezza e tecnologie innovative saranno tipiche di una berlina di lusso e offriranno un'esperienza a bordo gratificante per guidatore e passeggeri. Con la tecnologia e-POWER di Nissan, i clienti potranno godersi il fascino della propulsione elettrica, con grande disponibilita' di autonomia" ha dichiarato Gianluca de Ficchy, Chairman, Nissan Africa, Middle East, India, Europa, Oceania (AMIEO) Region. Fedele ai principi che hanno guidato la progettazione e lo sviluppo delle due precedenti generazioni, il nuovo Qashqai e' caratterizzato da design elegante, ricca dotazione tecnologica e motori efficienti, il tutto unito all'alta qualita' costruttiva e a un'esperienza di guida mutuata da segmenti superiori, per fissare nuovi standard nel segmento dei crossover.

Anche per la terza generazione di Qashqai la progettazione e' stata curata dal team di Nissan Design Europe a Londra, e la sua ingegnerizzazione dal Nissan Technical Centre Europe di Cranfield, Bedfordshire, nel Regno Unito. Il nuovo Qashqai e' il primo modello in Europa a usare la piattaforma CMF-C, che rappresenta l'avanguardia in termini di strutture e architetture tecnologiche nel settore Automotive. E' stato fondamentale mantenere le proporzioni dell'attuale Qashqai, che ne hanno decretato il successo, permettendo al veicolo di destreggiarsi nei contesti urbani e garantire al tempo stesso un'eccellente abitabilita' interna. Per la realizzazione della scocca e' stato utilizzato un materiale piu' leggero e adottate sofisticate tecniche di stampaggio e saldatura, che aumentano la robustezza e riducono il peso. Per la prima volta, il portellone posteriore di Qashqai e' realizzato con un materiale composito che lo alleggerisce di 2,6 kg.

La nuova piattaforma CMF-C, grazie all'elevata rigidita' torsionale, consente un preciso posizionamento delle sospensioni e una maggiore reattivita' in fase di sterzata, offrendo al guidatore il pieno controllo della vettura anche nei percorsi piu' impegnativi. Le sospensioni sono McPherson sulle quattro ruote, ora con una nuova messa a punto per migliorare lo smorzamento delle irregolarita' stradali, garantendo una marcia piu' silenziosa e composta su ogni superficie. Per i modelli con cerchi da 20" e tutte le versioni a trazione integrale, le sospensioni sono multi-link. Il servosterzo e' stato ulteriormente perfezionato e offre una migliore reattivita', piu' sensibilita' nell'intervallo di centratura e un minore attrito.

Il nuovo Qashqai offre ai propri clienti una gamma completamente elettrificata, in linea con la piu' ampia strategia di Nissan. Due le opzioni disponibili: un benzina da 1,3 litri con tecnologia mild hybrid e l'innovativo ed esclusivo sistema e-POWER, caratterizzato da accelerazione istantanea e brillante tipica degli EV, ma senza limiti di autonomia. L'intero processo di sviluppo del nuovo Qashqai ha puntato al miglioramento dell'efficienza, reso possibile dall'aumentata rigidita' torsionale della scocca. Altri esempi dello sforzo ingegneristico finalizzato all'efficienza sono il pianale piatto, che migliora l'aerodinamica del sottoscocca, e la chiusura automatica della griglia frontale, che rimane chiusa per un migliore flusso aerodinamico anteriore e si apre solo quando e' necessario raffreddare il radiatore consentendo l'ingresso di aria addizionale. Lo stesso design del frontale genera una cortina d'aria e ne orienta il flusso in modo da ridurre la resistenza generata dalle ruote anteriori.

La terza generazione di Qashqai e' equipaggiata con il nuovo sistema ProPILOT, che assiste il guidatore in un numero sempre piu' ampio di situazioni. Denominato "ProPILOT con Navi-link", il sistema e' stato progettato per ridurre l'affaticamento e lo stress di chi e' al volante anche grazie a un'interfaccia molto intuitiva. ProPILOT con Navi-link puo' regolare accelerazione e frenata nella singola corsia quando si viaggia in autostrada. In situazioni di traffico, puo' rallentare la vettura fino a fermarla e puo' farla ripartire automaticamente (se l'arresto dura meno di 3 secondi) quando le vetture di fronte riprendono a muoversi.

Le informazioni dallo sterzo e dalla telecamera aggiornano costantemente la posizione del veicolo, aiutando la vettura a rimanere al centro della corsia, mantenendo la velocita' preimpostata, ma sempre con la capacita' di garantire la distanza di sicurezza dal veicolo che precede.

Per il nuovo Qashqai, gli ingegneri Nissan hanno sviluppato dei sofisticati gruppi ottici che adattano la forma del fascio luminoso in base alle condizioni stradali e alla presenza di altri utenti. Il fascio e' diviso in 12 elementi singoli che si disattivano in modo selettivo se viene rilevato un veicolo in avvicinamento dalla direzione opposta. Grazie a questa innovazione, la luce dei fari resta ampia e profonda, ma il profilo proiettato cambia per non abbagliare gli altri guidatori.

(ITALPRESS).

tvi/com