Propaganda Live, Diego Bianchi: "Angelini ha sbagliato, non siamo giudici"

·1 minuto per la lettura

"Roberto Angelini ha sbagliato gravemente, si è scusato. Ha deciso di fare un passo indietro. Quando vorrà, il posto qui è suo". Diego Bianchi apre la puntata di Propaganda Live con un intervento sulla vicenda che ha coinvolto Roberto Angelini. Il chitarrista, pilastro musicale della trasmissione, è al centro di un caso dopo rivelato di essere stato multato per aver fatto lavorare in nero una sua amica nel suo ristorante. "Roberto Angelini è incappato in una circostanza personale che non ha nulla a che fare con questa trasmissione. Ha sbagliato gravemente, ha continuato a sbagliare sui social. Come se non fosse con noi da 8 anni... Si è scusato più volte, si è scusato anche con la ragazza" protagonista della vicenda. "Si è scusato anche con noi, per la serenità di tutti ha deciso di fare un passo indietro e di riporre la chitarra nella custodia. E’ una decisione che non abbiamo preso noi, pur essendo i più incazzati di tutti. Non siamo i giudici di Roberto Angelini, non sono i social i giudici di Roberto Angelini. Lui sta su questo palco dalla prima puntata: quando vorrà, il posto è suo, siamo qua", aggiunge Diego Bianchi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli