Propaganda Live senza Angelini, cosa ha detto Diego Bianchi

·1 minuto per la lettura

Propaganda Live va in onda senza Roberto Angelini e Diego Bianchi inizia la puntata parlando del caso che in questi giorni ha visto al centro il musicista. "Roberto Angelini è incappato in una spiacevole circostanza personale che nulla ha a che fare con questo programma. Lui nella sua vita ha un'attività imprenditoriale, ha sbagliato gravemente dopodiché ha continuato a sbagliare sui social, ha fatto un casino", dice il conduttore del programma.

"Tutte le cose che non si dovrebbero fare le ha fatte tutte, come se non fosse con noi da otto anni per le cose che raccontiamo. Fatto sta che Roberto si è poi scusato sui social più volte, anche con la ragazza protagonista di questa vicenda", ha sottolineato riferendosi all'amica che il musicista ha fatto lavorare in nero nel suo ristorante.

"Si è scusato con noi, ci è molto dispiaciuto quello che è accaduto per la storia nostra e per tutto quello che vi raccontiamo, e ha deciso per la serenità di tutti e per la sua di stare a casa e aspettare momenti più tranquilli. Abbiamo rispettato la sua decisione, non l'abbiamo presa noi per un motivo molto semplice: pur essendo noi i più incazzati di tutti, al netto della ragazza protagonista, non siamo noi i giudici di Roberto Angelini, non sono i social i giudici di Roberto Angelini", ha rimarcato Diego Bianchi.

"Ci sono delle leggi che regolano tutto quello che ciascuno di noi fa. E come dice un mio amico, chi è senza peccato scagli il primo tweet. Nessuno dimentica la storia di Angelini, abbiamo fatto otto anni insieme ed è su questo palco dalla prima puntata di questo programma. Quindi Roberto -ha concluso-, quando sarà e quando vorrai questo posto è il tuo".