Proposta di matrimonio alla Camera, disappunto Fico

webinfo@adnkronos.com

Domanda di intervenire in Aula sull'ordine dei lavori e chiede alla fidanzata, presente in tribuna, di sposarlo. E' accaduto alla Camera, quando ha preso la parola il deputato della Lega Flavio Di Muro, prima che iniziasse l'esame del decreto legge per la ricostruzione post terremoto. Ha premesso di voler riportare serenità, dopo gli scontri accaduti mercoledì, parlando di una questione personale. Quindi, dopo essersi chinato sul proprio banco e tirando fuori un cofanetto con un anello, si è rivolto "ad una persona presente in tribuna", scandendo: "Elisa, mi vuoi sposare?".Subito si sono levati applausi da parte dell'Aula, anche se il presidente della Camera, Roberto Fico, non ha gradito: "Capisco tutto - ha affermato - ma usare un intervento sull'ordine dei lavori per questo non mi sembra il caso". Da parte della relatrice del provvedimento, Stefania Pezzopane, sono invece arrivate le congratulazioni ai novelli sposi. "L'amore vince sempre" ha affermato, suscitando però un nuovo richiamo da parte di Fico: "Andiamo avanti", è stato l'ulteriore monito del presidente. A pubblicare su Facebook la clip della proposta, anche la pagina cult di satira politica 'Socialisti Gaudenti'.