Prostituta aggredita da una collega

Prostituta
Prostituta

Dopo essersi appartata con un cliente sulla strada della zona industriale Predda Niedda, a Sassari, una prostituta ha subito un’aggressione da una collega. La donna le ha staccato a morsi il lobo dell’orecchio.

Prostituta stacca a morsi il lobo dell’orecchio di una collega durante una lite per strada

Una prostituta si trovava nella strada sulla zona industriale Predda Niedda, a Sassari, mentre era appartata con un cliente. La donna è scesa dalla macchina ed è stata aggredita alle spalle da una collega. Secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine, la giovane sarebbe stata prima spintonata da una collega di 50 anni e poi presa a calci e pugni. Durante l’aggressione, la donna le avrebbe strappato a morsi il lobo dell’orecchio. I motivi dell’aggressione rimangono sconosciuti. Le indagini serviranno a fare chiarezza sul movente e sulla dinamica.

La prima ricostruzione

Secondo quanto rilevato, la prostituta di 50 anni avrebbe raggiunto la collega in strada per poi spintonarla appena il cliente si è allontanato, per poi gettarla a terra e picchiarla violentemente sul viso. La donna non avrebbe dato spiegazioni. La giovane ha cercato di difendersi coprendosi il volto e colpendola a sua volta, ma l’altra ha avuto la meglio e le ha perfino strappato a morsi il lobo di un orecchio. Dopo gli accertamenti, la donna ha raccontato la sua versione agli agenti, spiegando di non conoscere il motivo dell’aggressione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli