Prostituta truffa cliente a Brescia, prende i soldi e fugge col marito

prostituta-truffa-cliente-brescia

Curioso episodio quello avvenuto nelle prime ore di sabato 2 novembre a Brescia, dove una prostituta ha messo in atto un tentativo di truffa nei confronti di un suo cliente. Come riportato dal Giornale di Brescia, la donna avrebbe dapprima concordato il pagamento con l’uomo, per poi fuggire su un’automobile poco distante una volta appropriatasi dei soldi. Sul veicolo era presente il marito della donna, pronto a partire per la fuga, che è stato però fermato dal cliente accortosi subito del raggiro.

Prostituta truffa cliente a Brescia

Stando a quanto riferito dal quotidiano bresciano, la prostituta avrebbe pattuito con il cliente la somma di settanta euro per la singola prestazione. Una volta avuto il denaro però, la donna corsa via a piedi, raggiungendo un’auto parcheggiata poco avanti.

A quel punto il cliente, intuendo ci fosse qualcosa che non andava, ha raggiunto l’auto dei due impedendogli di andare via e chiamando nel frattempo la locale stazione dei Carabinieri. Una volta giunti sul posto, una piazzola di sosta in zona Mandolossa, gli agenti hanno denunciato la coppia per tentata truffa.

La dinamica del raggiro

Una volta fermata la coppia, è emersa la dinamica con la quale venivano compiute questo genere di truffe. Avuti i soldi dal malcapitato, la donna si dirigeva infatti verso l’auto del marito che complice nel raggiro sfrecciava via a tutta velocità senza lasciare il tempo al cliente di rendersi contro di cosa stesse succedendo. Un modus operandi che faceva forza sul fatto che difficilmente un truffato si sarebbe mai rivolto alle Forze dell’Ordine rivelando così di essere stato cliente di una prostituta.