Protesta ristoratori Roma, a Montecitorio anche lo sciamano

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

“Mi sono vestito così perché Jake Angeli ha fatto il giro del mondo, tutti lo hanno visto. Se questo è l’unico modo per farmi sentire, lo faccio”. Lo ha detto all’Adnkronos Ermes Ferrari, ristoratore modenese in trasferta a Roma, che oggi ha protestato davanti Montecitorio vestito come Jake Angeli, uno dei protagonisti dell'assalto a Capitol Hill che è stato arrestato dopo i disordini del 6 gennaio ed è attualmente in carcere.

“La mia attività - ha aggiunto - già l’ho riaperta dal 15 gennaio. Sono venuto a portare la testimonianza che si può rimanere aperti. Per fare capire quello che tutti noi stiamo passando”.

“Hanno chiuso noi ristoranti, le palestre, i cinema ma i contagi sono sempre gli stessi”, ha concluso.