Protesta ristoratori, si lavora a protocollo per apertura serale

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 feb. (askanews) - "L'obiettivo comune è aprire in sicurezza in tutto il Paese e ricevere ristori adeguati per le perdite che ci sono state tutto l'anno -ha affermato Carriera-. Dopo l'incontro con Salvini le sensazioni sono molto positive. Ha portato le nostre richieste a Draghi e pare che dal premier ci sia stato un feedback molto positivo, anche da parte del ministro Patuanelli, sembra che il protocollo per le aperture serali in accordo col Cts sia praticamente pronto". Così un ristoratore di Pesaro, Umberto Carriera, uno dei promotori dell'iniziativa ioapro, intervenuto ai microfoni della trasmissione "Cosa succede in città" su Radio Cusano Campus.

Da ieri i ristoratori sono in piazza a Roma per protestare contro le chiusure. "Salvini - ha spiegato Carriera - ci ha detto che al 90% il 5 marzo i ristoranti in zona gialla potranno riaprire anche a cena, mentre solo a pranzo in zona arancione. Ci ha anche detto che è esclusa l'ipotesi di una zona arancione in tutta Italia".