Proteste a Baghdad: i manifestanti sfondano la zona verde

I sostenitori del leader sciita iracheno Muqtada al Sadr, sfondano la zona verde di Baghdad, che ospita sedi governative e diplomazie straniere. Con l'ausilio di corde abbattono alcuni blocchi della zona fortificata. Le forze di polizia sparano lacrimogeni e usano i cannoni ad acqua per respingere la folla causando decine di feriti.

Ali Abdul Hassan/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
I manifestanti dentro il parlamento - Ali Abdul Hassan/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Mercoledì i manifestanti hanno persino occupato il parlamento per qualche ora e si sono ritirati solo quando al Sadr è intervenuto. Prova della sua forza e della grande influenza che ha sulla piazza.

Anmar Khalil/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Muqtada al Sadr - Anmar Khalil/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Protestano contro il tentativo di imporre un nuovo governo filo-iraniano. In effetti le ultime elezioni di ottobre erano state vinte proprio dal partito di al Sadr che però non era riuscito a mettersi d'accordo con gli altri membri del Parlamento per scegliere un presidente. In una mossa discutibile al Sadr ha chiesto ai suoi 70 parlamentari di dimettersi istigando i sostenitori a scendere in piazza.

I manifestanti si oppongono alla candidatura annunciata dell'ex ministro Mohammed al-Sudani, che è la scelta del Quadro di coordinamento pro-Iran, coalizione maggioritaria dopo le dimissioni dei parlamentari di al Sadr.

Nonostante l'Iraq sia ricco di petrolio, il cui costo è arrivato alle stelle, il Paese è impantanato da una crisi politica ed economica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli