Proteste Hong Kong, Carrie Lam chiede il dialogo coi cittadini -3-

Mos

Roma, 20 ago. (askanews) - Nonostante lo stop alla legge - che i dimostranti temono solo provvisorio - la protesta non si è fermata, si è anzi allargata includendo le denunce contro la violenza perpetrate dalla polizia, le richieste di rilascio delle persone arrestate e, più ampiamente, la democrazia.

Pechino, dal canto suo, ha accusato potenze straniere - in primis gli Stati uniti - di fomentare una "rivoluzione colorata" a Hong Kong. E, come segno dimostrativo, ha dislocato unità della polizia armata nella vicina Shenzhen, secondo video postati dagli stessi media di stato. (Segue)