Proteste a Hong Kong, Pechino le definisce "terrorismo" -2-

Mos

Roma, 12 ago. (askanews) - L'escalation di violenze per le proteste a Hong Kong, secondo il portavoce dell'Ufficio affari di Hong Kong e Macao Yang Guang, mostra "segni di terrorismo". E ha ribadito il sostegno alla polizia del territorio semi-autonomo perché assuma un'azione risoluta per reprimere i "rivoltosi".

Le dichiarazioni sono state lette ai media di Hong Kong oggi pomeriggio. Yang ha detto che la città sta vivendo un "momento critico" e ha evocato il "pugno di ferro.

Anche in un altro comunicato, lo stesso ufficio ha parlato di "atti terroristici" a Hong Kong.

Pechino, nei giorni scorsi, ha anche dichiarato di essere pronta, nel caso in cui le autorità locali non riuscissero a sedare la situazione, a intervenire direttamente.