Proteste a Hong Kong: sciopero generale, lacrimogeni sulla folla

Hong Kong, 5 ago. (askanews) -La situazione ad Hong Kong è sempre più tesa. Le proteste riesplose negli ultimi giorni sono culminate in 24 ore di sciopero generale che ha paralizzato i trasporti e di conseguenza la città: all'aeroporto sono stati cancellati oltre 100 voli.

Intanto le persone sono scese di nuovo in strada per manifestare, organizzando blocchi nelle metropolitane, dove si sono create lunghe code di pendolari, nelle strade e autostrade, come quella del quartiere di Wong Tai Sin dove la polizia è intervenuta per disperdere la folla usando anche i lacrimogeni.

Le manifestazioni nella regione semi autonoma della Cina vanno avanti da settimane: cominciate per protestare contro una legge sull'estradizione in Cina stanno proseguendo per chiedere meno ingerenze del governo di Pechino.