Proteste Iran, ayatollah Khamenei: sconfitti i piani del nemico

Fth

Roma, 19 nov. (askanews) - "Che amici e nemici sappiano che i piani del nemico sono stati sconfitti" nelle proteste scoppiate in questi giorni in Iran dopo la decisione del governo di aumentare il prezzo della benzina. Così la guida suprema della Rivoluzione islamica durante un incontro, avvenuto stasera a Teheran, con un gruppo di imprenditore come riferisce l'emittente statale al Alam.

"Abbiamo costretto il nemico ad arretrare in campo militare, politico e anche in quello della sicurezza. Gli avvenimenti di questi giorni sono stati azioni di sicurezza non volute dal popolo. Abbiamo costretto il nemico di arretrare in diversi campi e lo costringeremo con il volere di Allah di arretrare in modo definitivo anche nel campo della guerra economica", ha spiegato ancora Khamenei.