Proteste in Iraq, altri 4 morti nel Sud: bilancio sale a 18

Fth

Roma, 3 ott. (askanews) - Altri quattro manifestanti sono stati uccisi ad Amara, una città a sud della capitale irachena Baghdad portando a 18 morti il bilancio delle vittime delle imponenti proteste entrate oggi nel loro terzo giorno consecutivo costringendo oggi il governo a dichiarare il coprifuoco nella capitale. Lo hanno detto fonti mediche e di polizia locali come riportano media iracheni.

Secondo fonti sanitarie citate dall'emittente al Sumaria, tutti i dimostranti sarebbero morti a causa del fuoco sparato dalle forze di sicurezza sia nella città di al Amara che nella provincia di Dhi Qar.