Protezione civile, in Liguria nuovo sistema di messaggistica -2-

red/rus

Roma, 12 ott. (askanews) - Un'iniziativa organizzata da Regione Liguria che ha presentato i nuovi mezzi della colonna mobile e tutto il sistema regionale della protezione civile. Non per caso il capo dipartimento Borrelli ha iniziato il suo tour in occasione della prima edizione della settimana nazionale della Protezione civile proprio da Genova e dalla Liguria, portate ad esempio quali modelli di buone pratiche da esportare ovunque. "La Liguria ha rafforzato molto il presidio del territorio nelle situazioni di rischio e migliorato la capacità di previsione - ha detto Borrelli - è l'unica regione che fa un aggiornamento anche nel pomeriggio delle sue previsioni investendo notevoli risorse. Tutto ciò è stato possibile grazie anche alla grande sensibilità dei sindaci e dei cittadini. Sicuramente l'importante investimento infrastrutturale che culminerà con la realizzazione dello scolmatore del Bisagno contribuirà a diminuire il rischio". Alla festa insieme al capo dipartimento ha preso parte anche il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, l'assessore regionale alla Protezione civile Giacomo Giampedrone e il sindaco di Genova Marco Bucci.

"Siamo orgogliosi del percorso fatto - ha sottolineato Toti - che abbiamo portato avanti in questi quattro anni: dalle prime firme con il dipartimento nazionale in cui abbiamo riorganizzato questo settore, fino all'ultima iniziativa dell'anno scorso la presentazione dei corsi nelle scuole Imparo Sicuro e nel mezzo gli investimenti per la nuova colonna mobile e l'ulteriore specializzazione dei nostri metereologi. In Liguria si è lavorato tanto e bene e in armonia e coordinamento tra tutta la filiera, a riprova che il sistema funziona se ci si mette impegno e determinazione".(Segue)