Protezione civile, in Liguria nuovo sistema di messaggistica -3-

red/rus

Roma, 12 ott. (askanews) - "La Liguria - ha continuato l'assessore Giacomo Giampedrone - ha fatto tesoro dei lutti e delle distruzioni passate, sia per quanto riguarda le previsioni del tempo sia per il sistema degli allertamenti e per l'apertura h24 della sala di protezione civile e, per ultimo, ma non meno importante, l'investimento di 3 milioni di euro per il rinnovo della colonna mobile. Ora resta da sensibilizzare ulteriormente i cittadini per far comprendere l'importanza dell'autoprotezione". Nel corso della sua visita, prima di procedere al saluto dei volontari, Borrelli ha anche incontrato i sindaci del territorio e alcuni parenti delle vittime del Morandi.

"E' stata una giornata in piazza coerente con il progetto di orientamento alla protezione civile portato avanti dal mio assessorato in collaborazione con l'Ufficio scolastico regionale attraverso l'iniziativa Imparo sicuro - ha concluso l'assessore all'Istruzione di Regione Liguria Ilaria Cavo - Un'occasione importante per diffondere nei ragazzi la cultura dell'autoprotezione. Non a caso il settore delle politiche giovanili, insieme alla protezione civile regionale hanno portato avanti un percorso formativo coinvolgendo gli studenti in alternanza scuola-lavoro e dando vita, con il materiale prodotto, ad un e-book, un libro elettronico multimediale con approfondimenti che potranno essere efficaci per la comunicazione del sistema di protezione civile nelle scuole".

Grande successo di partecipazione dei bambini che fin dalla prima mattina si sono cimentati in tutte le simulazioni: da quelle via radio per comunicare in caso di emergenza, alle prove idrante con bersaglio, alla rianimazione su manichini. Una giornata intensa e istruttiva per far comprendere il ruolo svolto dagli addetti della protezione civile.