Protezione Civile, nuova allerta rossa per la Calabria

·2 minuto per la lettura
Calabria
Calabria

L’ondata di maltempo prevista dalla Protezione Civile si è diffusa in tutta la parte meridionale della penisola italiana. Tuttavia, la regione più colpita, al momento, è la Calabria.

Calabria, nuova allerta meteo rossa

La Protezione Civile ha ribadito l’allerta meteo rossa anche per la giornata di domenica 22 novembre 2020relativamente ad alcune specifiche zone della Calabria. La regione, infatti, risulta suddivisa in otto sezioni: tra queste, tutte le aree calabre situate sul versante ionico soprannominate Cala 5, Cala 6 e Cala 7 risultano in allerta meteo di livellorosso mentre le aree situate sul versante tirrenico soprannominate Cala 1, Cala 2, Cala 3, Cala 4 e Cala 8 sono state classificate come livello arancione. Le abbondanti piogge che hanno già devastato la città di Crotone, quindi, non accennano ancora a fermarsi.

La comunicazione della Protezione Civile

Il Dipartimento della Protezione Civile, nel diramare la nuova allerta meteo di livello rosso per la Calabria, ha diffuso le seguenti informazioni: «Un vortice depressionario, attualmente centrato sulla Sicilia, continua la sua lenta progressione verso sud, mantenendo condizioni di tempo spiccatamente perturbato sul Meridione italiano, specie sui versanti ionici e in particolar modo su quelli della Calabria. Tale configurazione determina ancora, sempre sulle regioni meridionali, venti intensi dai quadranti orientali».

Il bollettino, poi, prosegue specificando le ripercussioni del maltempo anche in altre regioni e, a tale proposito, dichiara: «L’avviso prevede dal pomeriggio-sera di oggi, sabato 21 novembre, il persistere di venti da forti a burrasca dai quadranti orientali, con raffiche di burrasca forte, su Campania e Basilicata, in estensione alla Sicilia. Previste mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio-sera di oggi si prevede, inoltre, il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Basilicata, in estensione alla Sicilia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locale attività elettrica e forti raffiche di vento».

In aggiunta all’allerta rossa e arancione della Calabria, pertanto, la Protezione Civile ha stabilito anche «l’allerta arancione sul settore costiero della Basilicata e sulla Sicilia nord-orientale» e «l’allerta gialla su buona parte dell’Abruzzo e sui restanti territori di Basilicata e Sicilia».