Protocollo Regione Veneto e parti sociali per la legalità

Bnz

Venezia, 30 lug. (askanews) - "Il destino vuole che la sottoscrizione di questo documento avvenga nel giorno in cui è diffusa la notizia che un europarlamentare impegnato contro la mafia è stato minacciato. È una triste attualità ma riempie il cuore vedere come oggi tutte le parti sociali, gli interlocutori istituzionali e gli stakeholder del Veneto si sono riuniti intorno a un tavolo per firmare un accordo che crea una rete regionale per la tutela della legalità e soprattutto un osservatorio sul territorio affinché nessuno possa creare il minimo di substrato che possa favorire condizioni di criminalità e violazione organizzata delle leggi". Così il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta l'obbiettivo raggiunto, oggi a Palazzo Balbi, con la firma del Protocollo d'intesa con le parti sociali a della legalità. Documento siglato, con regia regionale, da tutti i rappresentanti sindacali e delle istituzioni locali oltre che delle organizzazioni di categoria, imprenditoriali, economiche, produttive e professionali. Ogni firmatario si è assunto l'impegno di promuovere e diffondere iniziative per favorire la legalità e sostenere azioni che prevengano e contrastino la criminalità organizzata".

(segue)