Provenzano: coordinatore ministri coesione Pse, grande onore

Pol-Afe

Roma, 27 nov. (askanews) - "Un grande onore e una grande responsabilità. Il presidente del Partito Socialista Europeo, Sergei Stanishev, mi ha proposto di presiedere il gruppo di lavoro dei ministri socialisti che si occupano di coesione e sviluppo regionale e io ho accettato. Come coordinatore avrò il compito di preparare la posizione comune di noi socialisti in vista dei negoziati per la prossima politica di coesione e lavorerò per fare in modo che la nuova programmazione sia più giusta, più sostenibile, più efficace e più efficiente". Lo annuncia su Facebook Peppe Provenzano, ministro per il Sud e la coesione territoriale.

"La politica di coesione - aggiunge - è uno degli strumenti fondanti dell'Unione Europea, nonché una delle sue aree d'intervento più 'influenti', come la definì il grande Tony Judt. Il nostro compito, ora, è quello di renderla adatta ad affrontare le sfide che ci attendono, dare risposte ai territori che spesso si sentono inascoltati, ai 'luoghi che non contano' perché le persone che ci vivono possano contare. Soprattutto, per sanare quelle fratture che da nord a sud, ma pure da ovest a est, dividono la nostra Europa e sono il principale ostacolo al processo di integrazione".