Provino film per adulti: si tuffa in piscina e muore annegato

provino film per adulti

Tragedia durante i provini per un film pornografico. Un ragazzo di soli 20 anni è morto annegato dopo essersi tuffato nella piscina della villetta dove si stava svolgendo il casting. Stando a quanto riportato dal sito leggo.it, le esatte cause della morte saranno stabilite con certezza soltanto dopo che i medici abbiano effettuaro l’autopsia. Al momento, sembra che l’ipotesi più probabile sia che il ragazzo, mentre si trovava in piscina, sia stato colto da un malore improvviso che si è rivelato fatale.

La vicenda è accaduta nel tardo pomeriggio di domenica 1 Settembre 2019, presso una villetta di Mairena del Aljarafe, nella città di Siviglia, in Spagna. La vittima, il cui nome non è stato reso noto, lavorava come cameriere in un locale del centro di Siviglia. Come confermato anche dalle autorità competenti, sul corpo del ragazzo non sono stati riscontrati segni di violenza. L’ipotesi principale della causa del decesso, quindi, rimane quella di un malore dovuto ad un possibile problema cardiaco.

Provino film per adulti, muore 20enne

Secondo una prima ricostruzione, il ragazzo, dopo aver partecipato al casting, avrebbe chiesto ai proprietari della casa, i quali avevano affittato la villa agli organizzatori del provino, di potersi fare un tuffo in piscina. Dopo qualche minuto però, il giovane è stato ritrovato senza vita. Immediata la richiesta di soccorso. I medici, giunti tempestivamente sul posto, non hanno potuto fare niente per salvare il ragazzo e ne hanno constato il decesso.