Prysmian investirà 450 million euro entro 2022 per azzeramento emissioni nette Co2

·1 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - Prysmian investirà circa 450 milioni di euro entro il 2022 per accelerare la corsa verso l'azzeramento delle emissioni nette di Co2, uninendosi così alle altre grandi aziende italiane impegnate a limitare l'impatto ambientale.

Il più grande produttore di cavi al mondo in una nota ha spiegato che il progetto, annunciato in occasione del proprio 'Sustainability Day', punta a fissare obiettivi scientifici di riduzione di carbonio, in linea con l'impegno dell'Accordo di Parigi per contrastare il riscaldamento globale.

Prysmian - che fornisce cavi per diversi segmenti, tra cui trasmissioni ad alta tensione, parchi eolici offshore, i settori auto e telecomunicazioni - ha detto che migliorerà ulteriormente la sostenibilità dell'organizzazione e la propria supply chain e accelererà lo sviluppo di tecnologie in cavo, asset e servizi all'avanguardia.

L'investimento corrisponde a poco più della metà delle spese programmate da Prysmian per il 2022.

L'azienda a maggio ha promesso di aumentare la propria percentuale di ricavi da prodotti a bassa emissione di Co2 al 50% entro il 2022 e di ridurre del 3% il consumo energetico nello stesso periodo, nell'ambito della propria strategia di decarbonizzazione.

Tuttavia, l'obiettivo fissato a maggio di un taglio delle emissioni di Co2 tra il 2% e il 3% entro il 2022 dovrebbe essere rivisto a favore di una riduzione più aggressiva.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com,+4858775278)