Psr Piemonte: 2 mln euro per progetti pilota in filiere agricole

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 mar. (askanews) - Con una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro l'assessorato all'Agricoltura della Regione Piemonte ha pubblicato il bando della misura 16.2.1 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la realizzazione di progetti pilota sulle tematiche della bioeconomia nelle filiere agricole: dall'utilizzo di sottoprodotti delle colture agricole per la produzione di energia, allo sviluppo di nuove tecniche di coltura a basso impiego di concimi e antiparassitari per la salvaguardia ambientale; all'utilizzo di ogni altro strumento o tecnologia innovativa a servizio del comparto agroalimentare.

Può partecipare al bando un gruppo di cooperazione con un soggetto capofila, costituito da operatori del comparto agroalimentare (rientrano le aziende agricole), proprietari di terreni agricoli, enti locali, organismi di ricerca, poli e reti di imprese. Il progetto pilota potrà avere una spesa massima ammissibile di 200mila euro e dovrà terminare entro il 31/3/2023.

Assessore all'Agricoltura e Cibo, Marco Protopapa, spiega: "l'assessorato all'Agricoltura ha predisposto una dotazione finanziaria significativa per l'apertura di questo bando del Psr con l'obiettivo di sostenere forme di cooperazione tra più soggetti che operano nelle filiere agroalimentari e no food, e che realizzano progetti di ricerca e di sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie a favore di un'agricoltura del Piemonte sostenibile. E' giusto segnalare che queste attività oggi offrono un aiuto alle nostre aziende per le produzioni a basso impatto ambientale e a tutela del nostro territorio".