Pubblica su Fb un album di nozze trovato nella spazzatura, spunta una testimone

Manuela D'Alessandro
·2 minuto per la lettura

 AGI - Trova un album fotografico con le foto in bianco e nero di un matrimonio appoggiato su un cestino della spazzatura, le pubblica su Facebook e si fa viva la moglie del testimone della cerimonia. 

Un matrimonio da ricchi, ripreso da due studi fotografici

Succede tutto sul social network dove ieri Marina Mocchetto, la protagonista della storia,  racconta la romantica ‘scoperta':  “Passeggiavo per Milano in attesa della seconda visita a sorpresa con il chirurgo, quando a terra, appoggiato ai bidoni della carta in attesa del camion dell Amsa (la municipalizzata dei rifiuti milanese, ndr), vedo questi album. È più forte di me, metto i guanti di lattice e li raccolgo. Una storia di antica felicità, una bella sposa con un delizioso abito bianco con velo di pizzo, una sposa benestante probabilmente, perché ben 2 studi fotografici hanno ripreso il matrimonio. Il papà commosso l accompagna all altare, lo sposo aspetta trepidante, tra gli invitati seri e composti, un'amica ridacchia". 

La moglie del testimone e l'autrice della scoperta si incontreranno

La donna si chiede per quale ragione queste immagini preziose siano finite lì: “Perché questi momenti di felicità erano tra la carta da macero? I protagonisti sono tutti morti? La felicità non si butta via. Ho portato a casa gli album con me. La sposina, ovunque sia, ne sarà felice”.

E formula anche delle ipotesi sulla 'sceneggiatura':  “Dalle foto si evince che il matrimonio si è celebrato nella basilica di sant'Eufemia (si vede dal cartello della via fuori dalla chiesa) che ha delle belle inferriate, le colonne bianche e nere e degli splendidi affreschi. A fianco a questa chiesa si vedono le severe mura di San Paolo Converso, la facciata é del Cerano”.

Poi oggi sulla sua bacheca irrompe la notizia che la testimone di quelle nozze si è fatta viva: “Signore e signori, grazie alle foto ho trovato la moglie del testimone dello sposo, emozionatissima per averlo rivisto in queste immagini, dopo che è morto 16 anni fa. Ci incontreremo a Milano per parlare dei tempi andati. Era commossa ed emozionatissima. Il nome degli sposi: Silvano e Fiorella, una coppia dolcissima, le nozze nel maggio nel 1965 o 66! Sono emozionata anche io. Che storia d'amore  in bianco e nero”.