Puglia, è tra le 10 spiagge più belle al mondo secondo il National Geographic

·1 minuto per la lettura

Tra le spiagge più belle del mondo secondo il National Geographic c'è la Baia delle Zagare in Puglia. Ma non deve stupirci in fondo, perché la nostra penisola a livello naturalistico ha alcuni tra gli spot più belli e la Puglia è una regione che ha parecchi assi nella manica.

LEGGI ANCHE: -- Se vai in Puglia puoi vedere l'effetto ottico delle barche che volano sull'acqua

La Baia delle Zagare si trova in provincia di Foggia ed è nota anche con il nome di Baia dei Mergoli ed è caratterizzata da alte scogliere bianche e due faraglioni di roccia calcarea modellati dal vento che le si stagliano difronte, chiamati Arco di Diomede e Le forbici. Una costa fatta da sabbia e ciottoli, con un mare cristallino, divisa in tre spiagge da rocce sporgenti. Una delle tre è raggiungibile solo via mare, e lo spettacolo è veramente mozzafiato. Una bellezza tale da averla portata ad essere una delle cartoline più famose del Gargano.

Dalle grotte alla sorgente di acqua dolce oltre al mare dai colori caraibici, sono tante le motivazioni per visitarla almeno una volta nella vita. Ci sono diverse grotte all'interno della Baia la maggior parte delle quali raggiungibili solo via mare; fa eccezione la grotta di Manacore, raggiungibile via terra ma prima di andarvi vi conviene controllare che sia aperta.

Come potrete immaginare, la sua bellezza richiama tantissime persone per cui il consiglio è quello di essere mattinieri per potervi godere al meglio queste spiagge. L'accesso oltre che via mare, può avvenire anche via terra attraverso splendidi sentieri pedonali che si diramano dalla strada principale, o attraverso il suggestivo ascensore scavato nella roccia dell'omonimo resort che sorge a picco sulla scogliera.

Crediti foto@Shutterstock

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli