Puglia, Bellanova: no a primarie farsa, azzerare tutto

Pol-Afe

Roma, 5 gen. (askanews) - "Italia Viva non sosterrà né parteciperà alle primarie pugliesi per la scelta del candidato alla presidenza della Regione. E dice al Pd: no a primarie farsa, si azzeri tutto e si lavori al progetto di una nuova Puglia". Così in una intervista al Nuovo Quotidiano di Puglia, la Ministra alle Politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova, presidente di Italia Viva.

"Il centrosinistra - aggiunge - non è la somma di sigle o di pseudo formazioni civiche la cui funzione esclusiva è raccogliere voti, portando acqua al leader di turno. Il lavoro da fare è per la costruzione di un campo ampio, progressista e moderato, per una nuova idea di Puglia. Ho detto per mesi: il punto non sono i nomi; invece di primarie rabberciate, si parta dai territori e dalle domande rimaste senza risposte per costruire la nuova Puglia. Al Pd abbiamo detto con chiarezza che Michele Emiliano rappresenta una gestione del potere opaca e divisiva , che questi anni di governo sono stati molto critici e che perciò occorreva liberare il campo per avviare un confronto. Insomma: il Pd deve dirci se vuol essere il partito di Bonaccini o di Emiliano, ed è una questione che non pone solo Italia Viva. Il Pd non dice qual è il suo candidato né la sua posizione su questioni cruciali, una per tutte Ilva", conclude Bellanova.