Puglia resta zona arancione

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

La Puglia resta zona arancione, come anche la Sicilia. Dunque nessun passaggio a zona rossa, come si ipotizzava. Il colore arancione, in base al rischio legato all'emergenza coronavirus, è confermato dall'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza. La nuova ordinanza, come evidenzia il ministero in un comunicato, è valida fino al 3 dicembre, "ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre". Alla luce del Dpcm, infatti, le regioni dal 27 novembre potrebbero cambiare colore e approdare in una fascia diversa.

Ieri sono stati 1.263 i nuovi contagi da coronavirus in Puglia e sono stati registrati altri 28 morti.

"In questo momento è davvero pericoloso fare confusione, dobbiamo dare un messaggio chiaro e univoco. Siamo nel pieno della seconda ondata pandemica. Ci sono dei segnali positivi legati al rallentamento della pressione sugli ospedali, ma questo non significa che tra 2 settimane ci può essere il 'libera tutti', fare feste e cenoni con 20 persone a casa e uscire senza mascherina: questo scenario lo vedo davvero difficile" ha ribadito Pierluigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Puglia, ospite di 'L'aria che tira' su La7.