Puglia, Salvini ai contestatori: "Vi restano solo i fischietti"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Chi vota Emiliano vota la Azzolina, aiutatemi a mandare a casa quella gente". Così Matteo Salvini durante un comizio a San Giovanni Rotondo (Foggia). "La scuola italiana è troppo seria per lasciarla in mano a degli incompetenti", ha aggiunto l'ex ministro dell'Interno.

"L'unica proposta alternativa della sinistra sono gli insulti e i fischietti, avete già perso" ha detto il leader della Lega, replicando ai fischi dei contestatori. "Nell'anno in cui ho fatto il ministro, i morti in mare si sono più che dimezzati: meno gente parte, meno gente muore - rivendica Salvini - sono orgoglioso di aver salvato vite e di aver fatto risparmiare quattrini", ha aggiunto.