Puigdemont arrestato ad Alghero, indipendentisti sardi si mobilitano

·1 minuto per la lettura

Il mondo indipendentista e autonomista sardo fa quadrato intorno all’ex presidente della Catalogna, Carles Puigdemont, arrestato ieri notte all’aeroporto di Alghero (SS) appena sbarcato per partecipare ad una serie di appuntamenti organizzati proprio da alcuni amministratori sardi. In concomitanza con l’udienza di convalida del fermo, stamane alle 9 a Sassari, si terrà un sit in delle forze indipendentiste di fronte al Tribunale sassarese, contro "il grave atto che ha compiuto la polizia e magistratura italiana in territorio sardo - afferma il leader di Sardigna Natzione, Bustianu Cumpostu, uno dei promotori -. Come osa la gendarmeria tricolore infangare la nostra terra arrestando un nostro ospite, gradito ed importante, pur sapendo quanto l'ospite sia sacro e intocabile nella nostra cultura. Sappia Puigdemont - chiude Cumpostu - che non lo lasceremo solo, che saremo al suo fianco e che faremo quanto necessario per la sua liberazione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli