PummaRe apre il terzo ristorante a Roma e punta su San Giovanni

Red/Apa

Roma, 30 set. (askanews) - A sei anni dall'apertura del primo punto vendita, e a due anni e mezzo dalla decisione di trasformarlo in un brand, dal 30 settembre apre il terzo PummaRe a Roma, nel quartiere San Giovanni. Il ristorante, in Via Domenico Fontana 16, sarà dedicato all'autentica pizza napoletana e alla migliore tradizione culinaria italiana, entrambe raccontate in modo moderno, tra nuove tendenze, crossover culinari e una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, reinterpretando i piatti della tradizione con materie prime selezionate, presidi Slow Food e prodotti del territorio, per tutelare la biodiversità.

Il menù è studiato per far "viaggiare" il cliente: bruschette d'autore, supplì da degustazione, prodotti caseari di nicchia e una sezione interamente dedicata al rito delle "scarpette". La pasta fresca è fatta in casa, mentre la "Spaghetteria" è un omaggio alla pasta secca artigianale, consentendo di creare l'abbinamento perfetto seguendo i consigli presenti in carta. Primi piatti della romanità, hamburger espressi, tartare e secondi piatti ispirati al Mediterraneo ma rivisitati in chiave pop.

Ma è la pizza ad essere l'anima del locale, preparata dai mastri pizzaioli napoletani nella versione classica o con impasto integrale, gluten-free o multicereali, servita nella maniera tradizionale o "da degustazione", già tagliata in otto spicchi pensati per la condivisione. Alla sola Margherita è dedicata un'intera sezione, per restituire il giusto valore alla biodiversità del pomodoro campano, dal San Marzano al Corbarino, esaltandone le sfumature organolettiche accostandolo a bufale e fiordilatte locali, alici di Cetara ed altre prelibatezze partenopee. PummaRe arriva a San Giovanni, ma il brand continuerà ad evolversi.