Punta della Dogana, tornano la musica e le performance di Set Up!

Lme

Milano, 5 feb. (askanews) - La musica, la danza e la performance tornano a invadere Punta della Dogana a Venezia per la terza edizione di Set Up!, il format site specific dedicato alle arti performative ideato da Palazzo Grassi in collaborazione con Enrico Bettinello.

Un evento che gli spazi museali accolgono nella finestra temporale tra il disallestimento della mostra "Luogo e Segni" e l'apertura della nuova collettiva "Untitled 2020", nelle sere e nelle notti del 7 e dell'8 febbraio.

Artisti internazionali di generazioni, ispirazioni e influenze culturali differenti si alterneranno tra le navate e all'interno del Cubo di Punta della Dogana, offrendo al pubblico prospettive inedite sugli spazi del complesso architettonico. Un'esperienza immersiva nella quale le barriere tra artista e osservatore tendono ad assottigliarsi, nella scoperta delle sonorità contemporanee e delle più attuali ricerche sul movimento.

Elettronica pop, dabke, techno, il timbro di un sax modificato, ma anche la riscoperta dei groove più oscuri della vivace scena africana, il rapporto tra corpo e voce, la sperimentazione del movimento e la forza dei segni performativi, sono tutti elementi che gli spettatori sono invitati a esplorare riposizionandosi in continuazione per rinnovare la propria prospettiva percettiva ed emozionale.