Punta il fucile contro la ragazza e la uccide: il colpo sarebbe partito accidentalmente

Le punta il fucile e la uccide: uomo arrestato per omicidio colposo
Le punta il fucile e la uccide: uomo arrestato per omicidio colposo

Un uomo nel Casertano punta il fucile contro la ragazza di 28 anni e la uccide. Il colpo sarebbe partito accidentalmente. I carabinieri hanno arrestato il 23enne con l’accusa di omicidio colposo.

Il tragico fatto è accaduto ieri sera a Riardo, in provincia di Casera intorno alle 22:30 di mercoledì 26 ottobre. La vittima è una ragazza di 28 anni di Teano. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua stanno indagando sulla vicenda dopo che hanno arrestato in flagranza di reato il 23enne alle 5:30 di questa mattina.

Punta il fucile e uccide la ragazza: “Colpo partito accidentalmente”

Le dinamiche della vicenda sono ancora da chiarire ma secondo le prime ricostruzioni, il 23 enne si è reso responsabile dell’omicidio della ragazza. Dalle indagini è emerso che i due si trovavano nella camera da letto dell’abitazione della famiglia della ragazza. L’uomo avrebbe imbracciato il fucile semiautomatico, lasciato incustodito sul letto, e avrebbe puntato l’arma da fuoco contro la ragazza. Sarebbe partito un colpo accidentale che ha colpito mortalmente la 28enne.

È stato il 23enne a chiamare il numero del pronto intervento. Sul posto sono giunti tempestivamente i soccorsi ma per la ragazza non c’è stato nulla da fare.

Insieme al personale del 118, sono giunti sul luogo dell’omicidio anche i militari dell’Arma. Sul luogo sono stati ritrovati l’arma del delitto e due fucili con canne sovrapposte sottoposti a sequestro.

LEGGI ANCHE: