Punture in discoteca, un fermo in Francia. Che cos'è il needle spiking?

Punture in discoteca, un fermo in Francia. Che cos'è il needle spiking? (Getty)
Punture in discoteca, un fermo in Francia. Che cos'è il needle spiking? (Getty)

Iniezioni con siringhe in discoteca o durante i concerti. Il misterioso fenomeno del “Needle Spiking” che dal 2021 ha colpito centinaia di persone in Europa, dall’Inghilterra al Belgio, è tornato a fare paura in Francia dove è stato fermato un sospettato.

Il procuratore di Tolone ha disposto il fermo di un ventenne che abita a Lione che avrebbe iniettato sostanze nocive ad alcune persone che si trovavano sulla spiaggia di Mourillon. Il giovane è stato rinviato a giudizio per "violenze aggravate dalla detenzione di un'arma (siringa) e dalla premeditazione" e sarebbe ora “in detenzione provvisoria". Il giovane sarebbe stato identificato da alcune persone che avrebbero ricevuto la misteriosa puntura.

Il "needle spiking" è un fenomeno segnalato per la prima volta nel 2021 nel Regno Unito e in Irlanda. Le vittime sono solitamente giovani donne, che hanno denunciato di aver subito iniezioni mentre si trovavano in luoghi affollati come discoteche o concerti. Poco dopo essere state punte dall’ago, le persone coinvolte hanno lamentato capogiri, nausea, e stati confusionali.

Dai risultati tossicologici sugli interessati non sono emerse sostanze illecite. E' probabile però che le analisi siano state fatte troppo tardi per rilevare qualcosa.

GUARDA ANCHE: Le siringhe di Arcuri: pagate più del necessario?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli