Pusher 63enne arrestato a Milano con cinque etti di hashish

Red-Alp

Milano, 5 feb. (askanews) - Nel tardo pomeriggio di ieri i poliziotti del commissariato Mecenate hanno arrestato in via Ravenna a Milano, un pluripregiudicato di 63 anni dopo aver trovato nella sua abitazione di via Ravenna cinque panetti per oltre 470 grammi di hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e circa duemila euro in contanti ritenuti provento di spaccio.

Lo ha riferito la questura del capoluogo lombardo, spiegando che gli agenti sono intervenuti dopo aver notato l'uomo, con diversi precedenti per spaccio, prendere contatti con cittadini extracomunitari gravitanti nel vicino quartiere Corvetto. Il 63enne è stato sorpreso mentre nella cantina della suo appartamento stava armeggiando su una trave in legno dove sono stati trovati il "fumo", il bilancino e un coltello ancora sporco dello stupefacente appena tagliato per essere venduto al dettaglio.

In casa sua gli investigatori del commissariato hanno sequestrato altri sette palline di hashish, altri due coltelli sporchi di sostanza, e il denaro.