Putin: arresto russo a Napoli è "concorrenza sleale"

Mos

Roma, 5 set. (askanews) - L'arresto a Napoli di un imprenditore russo, Alexander Korshunov, accusato di spionaggio industriale è un atto di "competizione sleale". L'ha affermato il presidente russo Vladimir Putin dal Forum economico di Vladivostok, secondo quanto riferisce il Moscow Times.

"E' stato accusato aver rubato qualche segreto", ha sostenuto Putin, secondo quanto riferito. (Segue)